16Gen

La mezza informazione contaminata

(spam + spam = Spam)

Ti sei mai chiesto se le informazioni a cui noi tutti abbiamo costantemente accesso sono reali?

Ai tempi universitari ho avuto il ‘coraggio’ di integrare su wikipedia un esame dal testo incomprensibile (per me). Ammetto che la mia figura di merda, davanti al docente indispettito da quello che purtroppo sparavo inconsapevolmente a vanvera, torna ancora a farmi ridere..

W wikipedia, internet, format televisivi e tutte le informazioni a cui possiamo immediatamente e Gratuitamente accedere, ma quello che mi è successo, mi ha portato a farmi delle profonde domande sulla qualità dei contenuti e di quello che google e tutti i media ci mettono in pole position.
Quesiti fondamentali per un consapevole utilizzo dei potenti strumenti che abbiamo a disposizione.

Purtroppo la guerra delle percezioni (il marketing) che io tanto amo, contamina spesso (se non sempre..) la vera natura di quello che ci viene, poi alla fine, impacchettato e venduto.

Quando fruisco di informazioni cerco sempre di chiedermi e capire quanto la fonte sia neutrale. Il conflitto di interessi è sempre più mascherato da maghi del Media Marketing e Uomini di Potere. Questi, istruiscono abilmente Pubblicitari e SEO (Search Engine Optimization) a trovare alibi per convogliare traffico e creare profitti!

Per questo motivo, nel mio sito personale, blog e attività sui Social, mi impegno a non vendere niente passando solo contenuti, che sono l’incontro del mio know how misto alla sconfinata passione che ho per la comunicAzione, vita e conSapevolezza.

Scusate, adesso però vado a cercare consigli ‘miracolosi’ su yahoo answers di qualche ‘markettaro’ (uomo o donna del marketing) che ha qualcosa nascosto da vendermi. Poi mi faccio dirottare dalle ricerche quasi automatiche di google, scegliere link sponsorizzati calibrati sul fatto che sul web sanno tutti i cazzi nostri.
Finirò poi la giornata con il telegiornale, per pensare come qualcuno vuole farmi pensare e ‘scegliere’ di conseguenza.

Cazzo, siamo forse carne da macello per i media?!?

A presto, che non sia tardi!

Share this Story

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

© Copyright 2013, Tutti i diritti riservati