26Dic

Cattivi Regali

(materialismo sociale)

In queste feste, spesso sento dire: ”non bisogna essere troppo buoni, altrimenti la gente ti frega!”.
”Devi stare attento, ci sono tanti parassiti in giro!”…

Poi, mi ha sempre ‘affascinato’ la dinamica del regalo proporzionato:
”Visto che mi hanno regalato quello, allora io regalerò questo!”.

Viviamo nel paradigma :
ti do quello che mi dai, solo dopo che me lo hai dato!
>>Se tu mi dai due io ti rido al massimo due, questa è la logica.

Quindi, ne deduco che, non facciamo regali ma investimenti da svincolare nelle ns rispettive festività, quanta finzione!

La metrica di questa ipocrita logica sociale è stabilita dal Dio Denaro, chiaramente.

Nel valutare un regalo, la ns percezione è deviata dal listino di ciò che ci è stato donato, piuttosto che dalla ricerca che c’è stata dietro lo scegliere una cosa rispetto un altra!

I regali più belli che ho ‘scartato’ quest’ anno sono stati quelli che io chiamo a ‘valore Max e costo 0’.

Ho ricevuto parole incantate cariche di una profonda stima, da persone che nemmeno conoscevo prima, playlist musicali condivise su Social, il mio amico avvocato che mi ha consegnato il 25 in ‘contrassegno’ la sua bellissima visione del natale, disservizi della tre che mi hanno isolato quasi tutta la giornata di ieri, facendomi focalizzare su parole e tepore, in un posto isolato.

Regalate a prescindere, senza pensare a quanto vi è stato dato o se vi è stato dato.
Regalate il piacere di regalare, condividendo unicità e sensazioni, quelle non hanno prezzo!

Ma soprattutto non ve n’è uscite più con l’infelice frase:
”è solo una stupidaggine”.
Perché le stupidaggini, fatele agli altri!

E tu, cosa hai regalato di veramente importante in queste feste?

Share this Story

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

© Copyright 2013, Tutti i diritti riservati