6Feb

Diversamente Civilizzati

(stesso paese, tanti paesi)

Ieri mi chiama un signore di Messina:

”Chiamo per quella macchia che avete a 300€, ma è compreso di passaggio?”
”Se considera che il passaggio costa di più di quello che le chiediamo per l’autovettura,  secondo lei può essere compreso passaggio?!”

”Posso almeno pagarla a rate?”
”Certo, ci porta le ultime due buste paga e le facciamo un piccolissimo finanziamento”
”Ma quale buste paga! Non lo sa che in Sicilia stiamo tutti in ‘nero’?! Pago un po’ alla volta..”

Presupposto che adoro i siciliani e che è sbagliato generalizzare, mi stupiscono comunque certe assurde affermazioni. Stando nello stesso paese, mi chiedo come siano possibili degli atteggiamenti, e che  succedano e si diano per scontate certe cose. Non è la prima volta che mi capita un’esperienza del genere, per questo la riporto.

Mi ha sempre affascinato lo sviluppo in generale, soprattutto quello del nostro paese e delle differenze tra il nord ed il sud (di cui faccio parte).

Ultimamente ho collaborato brevemente con un signore del Salento, questo non metteva la cintura di sicurezza, fumava in ufficio e faceva delle cose che per me, potrebbero appartenere solo alla generazione di mio padre.. Eppure, sto parlando di una distanza spaziale che ci divide di soli quasi 500km.

Spesso faccio un parallelismo con gli USA. Molta della loro evoluzione, ci raggiunge in ritardo (tralasciando quello che ci arriva di sbagliato). Mio nonno mi raccontava sempre, emigrato negli anni Cinquanta in America, di noi italiani convinti di essere gli ‘svelti’. Svelti che guardavano quella popolazione più civilizzata come una massa di ‘stupidoni’. Per poi, con il passare degli anni, ammettere:

”Nino, gli stupidoni in realtà eravamo noi, solo perché più poveri e meno consapevoli”.

Quello che oggi potrebbero pensare persone di paesi meno sviluppati del nostro, rispetto noi e la nostra consapevolezza.

Io penso che la causa di tutti i mali è la mancanza di denaro, il minimo che serve all’uomo per differenziarsi dalle specie meno evolute. Quando siamo focalizzati al soddisfacimento delle prime esigenze fondamentali ovvero, bere, mangiare e ripararsi, trascuriamo tutto il resto.

Dal mio punto di vista, le persone migliori sono quelle che non si preoccupano solo delle loro esigenze. In molti continuano ad avere lo stupido e infondato stereotipo della ricchezza, associata all’egoismo, abusivismo, tornaconto personale, cazzate. Ma questo merita opportuni futuri approfondimenti..

Adesso vado e continuo a fare lo ‘stupidone’ civilizzato, che rispetta le regole, le persone ed il mondo in cui vive.

E tu, hai mai percepito queste differenze evolutive? Ti senti uno Svelto o uno Stupidone?

A presto, che non sia tardi!
[pezzo consigliato dopo la lettura: Audioslave – Be Yourself]

Share this Story

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

© Copyright 2013, Tutti i diritti riservati