13Set

La formula segreta della fortuna

Fermati ora e concediti qualche minuto per leggere qualcosa che a me ha cambiato la vita…

Il grande Albert Einstein definiva la fortuna come

l’incontro tra la preparazione e le opportunità

In base a questa brillante pragmatica definizione, possiamo attirare la fortuna a noi. Preparati quindi e vedrai che le opportunità ti stanno aspettando e… avrai sempre un ‘gran culo’. Ma il solo prepararsi rispetto qualcosa che si vuole ottenere non basta da solo a portare il fato dalla nostra parte.

Per inverso al concetto di fortuna – la sfortuna – per mia singola interpretazione,

accade tutte le volte che ci focalizziamo su di essa ancorando l’evento ‘negativo’ a qualcosa che casualmente ci è successo

Non si è quindi fortunati o sfortunati ma capaci di focalizzarsi sulla fortuna o ahimè, sulla sfortuna.
Quindi se il 13, ad esempio, è il tuo numero fortunato, tenderai ad enfatizzare tutte le migliori cose che ti accadranno collegate a quel numero.
Per la sfortuna invece, accade l’esatto contrario..

Riepilogando
quando comincerai a concentrarti su tutti gli eventi positivi e sarai pronto e preparato rispetto quello che vorrai ottenere,
non ci sarà più spazio per la sfortuna e la tua vita diventerà improvvisamente fortunata – 

Formula per la fortuna >> P + FOC = F
PREPARAZIONE (rispetto gli obiettivi che si vogliono raggiungere) + FOCALIZZAZIONE (sugli eventi fortunati) = FORTUNA

Io mi ripeto sempre che sono troppo fortunato, vivo il miglior periodo storico che avrei mai potuto vivere, sono nato nel più bel paese in cui sarei potuto mai nascere, ecc..
Attenzione però, sono prima dovuto passare dal prendere batoste da tutte le parti, chiudere aziende, abbandonare passioni e progetti, odiare l’Italia, per poi reinterpretare il tutto in maniera utile e funzionale alla mia vita e diventare la persona più fortunata che conosco.

E’ sempre l’interpretazione che diamo alle cose che fa la differenza.

Alla fine torniamo sempre a quel cacchio di bicchiere mezzo pieno o mezzo vuoto.

A proposito, com’è il tuo bicchiere?

bicchiere mezzo pieno

Share this Story

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

© Copyright 2013, Tutti i diritti riservati