7Dic

Vivi la vita che non vivi

Sapevi di vivere la vita che non vivi?
Eccoti le cause..

Entra un cliente che mi chiede per una macchina, e come spesso succede, di colpo squilla il cellulare (il suo).
In quel momento, sovente, mi aspetto per educazione che mi si chieda il permesso di ricevere la chiamata.
Del resto, voglio solo il minimo rispetto nei confronti, del mio e altrui, preziosissimo tempo, niente di più.
Allora, tranquillo e speranzoso, lo autorizzo, con il paraverbale, anche a poter prendere il cellulare in mano e vedere chi lo chiama.

Tutto bene fino a quando, il tipo con disarmante nonchalance, accetta la chiamata e risponde come se io non ci fossi!

Capisco che siamo una generazione intossicata di tecnologia, capisco che ci crediamo di non avere il tempo (perché non lo sappiamo gestire), capisco tutto perché io sono il primo tossico di iphone mac e derivati ma tossico educato e consapevole, che non comprende la maleducazione.

Mi sforzo di trovare un significato al fatto che in molti (troppi) non riescono ad avere il rispetto e l’attenzione che minimamente si dovrebbe dare alle persone, a prescindere dai rapporti e/o ruoli.

Mangi a tavola con tanti e ti ritrovi a fare sterili conversazioni con pochi, boicottate dagli smartphone dei partecipanti che esplodono di notifiche e suoni!
Tutti sempre noncuranti del fatto che Tu ci sei e che stai utilizzando il tuo cazzo di tempo per stare con loro!

Allora limpida mi giunge la verità:
Viviamo una vita che non Viviamo!

Diamo priorità alle persone che ci chiamano, rispetto quelle che abbiamo davanti.
Raccontiamo quello che stiamo mangiando, invece di assaporare quello che buttiamo dentro la bocca.
Fotografiamo paesaggi che non abbiamo nemmeno visto per poi illuderci di riviverli in un secondo momento.
Condividiamo degli stati che forse non abbiamo nemmeno il coraggio di vivere.
Che grande beffa!

ci divertiamo pienamente solo nel momento in cui pensiamo a quando ci divertiremo o ricordiamo a quando ci siamo divertiti. N (tratto dal mio divertimento che tormento)

Iniziamo a fare le cose, una per una, qui e ora.

Viviamo, non pensiamo di vivere.
Facciamo, non speriamo di fare.
Proviamo, non ci immaginiamo di provare.

Vivi la vita che non vivi?? Rispondi al cellulare mentre gli altri ti parlano? Mandi i messaggi mentre mangi in compagnia?? Condividi la pensi come me.

Share this Story

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

© Copyright 2013, Tutti i diritti riservati