29Mag

Sensibili dentro, sensibili fuori.

-dedicato a tutte le persone sensibili-

Sei una persona sensibile? Ho un segreto da svelarti…

I tuoi sensi che scalpitano

Hai bisogno di sentire, vedere, odorare, toccare, provare. Ripudi la violenza e ti demoralizzi davanti alle persone insensibili e superficiali. Quando scorri la tua bacheca di qualche Social o su Google, non vorresti mai vedere certe oscenità. Gli animali morti non andrebbero mangiati, mai. L’agnellino di pasqua potrebbe essere come il tuo cane, ma tu sei evoluto perché hai capito che solo la tua cultura ti fa accettare di vedere quell’agnellino dentro un piatto, un piatto che mai ti sazierà veramente.  Continui a non capire il motivo della violenza, della cattiveria nelle persone. La stessa sofferenza è un dubbio che ti riempie di perché.

Ti è capitato spesso di odiare la tua stessa percezione, il mondo è troppo crudo per chi ha la tua sensibilità. Avrai anche pensato che le persone superficiali sono le più fortunate. Attenzione però alla grande differenza tra chi è profondo e chi è superficiale:

se tu sei profondo puoi morire nelle profondità e risorgere allo stesso tempo nella consapevolezza. Ma se tu sei superficiale, morirai nella superficie senza aver capito quanto di più importante si nascondeva in un’ effimera vita, la tua.

Quando esplodi dentro di emozioni, il tuo cuore all’impazzata ti ricorda della vita che ti scorre tra le vene. Vivere è sempre meglio di sopravvivere. Percepire è l’unico modo per poter raccontare di aver vissuto. 

 

Sei sensibile dentro come sei sensibile fuori

Parlando con una persona molto profonda, ho fatto una grande scoperta sulle persone sensibili. Mi sono reso conto che quando sei sensibile dentro lo sei anche fuori. Mi spiego meglio, quando hai sviluppato la tua sensibilità, sei in grado di andare sempre in profondità e di percepire quindi il mondo molto più a fondo degli altri. I tuoi sensi sono quindi più sviluppati, la luce ti abbaglia e trapassa, gli odori ti pervadono, il tatto è necessario per completare le tue esperienze terrene.

Percepisci tanto piacere e tanto dolore, perché la tua pelle è come il tuo cuore, una spugna in cerca di liquidi in cui immergersi. Adesso hai finalmente capito perché sei tanto suscettibile a tutto quello che ti accade, sei un essere speciale che ha bisogno di pulsare, amare, sorridere, piangere e disperarsi.

Ti auguro di comprendere la tua sensibilità e portarla tra la gente, questo mondo ha tremendamente bisogno di persone come te.

Vado ora a commuovermi per qualsiasi cosa, sorridere timidamente senza motivo, aspettando che qualcuno accarezzi la mia pelle e bagni il mio cuore assetato.

A presto, che non sia tardi!

 

[pezzo consigliato dopo la lettura]
Share this Story

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

© Copyright 2018, Tutti i diritti riservati