8Dic

La forza del sorriso

Ho scoperto un super potere a disposizione di tutti, semplice, potente, ma che in pochi riconoscono. Da piccolo eri capace di usarlo sempre, crescendo hai perso l’abitudine di spalancare gli occhi, la bocca, alzare i zigomi e soffiare vento di vita.

Sto parlando del sorriso, quello che ti smuove dentro. Non ditelo in giro però, rischieremo di essere tutti più forti e felici, quale dramma!

E tu, conosci la forza del tuo sorriso? La vita mi ha svelato a riguardo una cosa sensazionale. Ti racconto la mia storia…

La sofferenza di una gara che non finisce mai

Esausto, stremato, boccheggiante con un respiro più forte di quanto potessi respirare, sono sul punto di mollare. Ho spinto troppo, la mia testa testarda è sempre più veloce è credulona del mio stanco corpo che anche oggi a stento ha provato a seguirla.

Trascino e sbatto le gambe in una corsa che è diventata una camminata veloce, sono perso, non posso fermarmi, non ha soli tre chilometri dall’arrivo. Avevo fatto trenta chilometri a tutta birra – molto alcolica. Adesso la birra era diventata analcolica, il fiato corto, i muscoli pieni di acido lattico, la vista e l’udito fuori controllo.

Il sorriso che ti spinge oltre

Tuttavia, nel preciso momento in cui penso di non avere alternative, inizio a ridere come un pazzo isterico. Mi prendo in giro, dicendomi che sarei stato proprio uno sfigato a fermarmi, mi ripeto con una voce stridula che mi ronza dentro: ‘chi parte a razzo finisce a cazzo’ e poi ‘gli ultimi saranno i primi, se i primi sono partiti a razzo’.

Più insisto a dirmele di tutti i colori e più rido. Più rido e più forza sento dentro, la vita mi torna come dopo un una scarica elettrica. Il ridere mi aveva defibrillato, potevo ora finire una interminabile gara, e portare a casa il mio miglior risultato. Oltre che la consapevolezza della forza, la forza del mio sorriso.

Il sorriso mi accompagna ora in tutte le sfide e ogni volta che penso di di non farcela sorriso sempre più forte. Chi mi conosce capisce che più sorrido e grido a squarciagola, e maggiormente sono provato, dal dolore o stanchezza che sia. Ma ora voglio che questo super potere sia alla portata di tutti, corridori, pensatori, audaci, testardi e cocciuti come me.

E’ proprio tardi, adesso vado ad allenarmi, correre ed ansimare, solo il mio sorriso mi potrà salvare.

Sorridi anche tu se dalla vita vuoi di più.

A presto, che non sia tardi!

[pezzo consigliato dopo la lettura]
Share this Story

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

© Copyright 2018, Tutti i diritti riservati