22Mag

Il sogno che ti porti dentro

Quale sogno ti porti dentro da quando sei piccolo? Quale scusa continui a raccontarti per non aver ancora realizzato quel sogno?

”Sto vivendo un brutto periodo Nino, non ho realizzato i miei sogni e mai li realizzerò!”
”Perché dici questo?”

”Perché è troppo tardi, sognano solo le persone che sono tra le nuvole”
”Hai ragione, ma dalle nuvole ti dico che il panorama è migliore.”

Quando non hai più tempo per le cose che reputi veramente importanti, come i tuoi sogni e le tue passioni, ti rendi conto della qualità della tua vita. Ti rendi conto che è arrivato il momento di cambiare qualcosa, è arrivato il tempo di realizzare i propri sogni…

Cosa ti rende felice?

Conosci la cosa che ti fa stare veramente bene? Quando sei felice? In quali situazioni ti senti importante? Ma soprattutto, quale sogno ti porti dentro? Cosa volevi essere da piccolo, quando non filtravi le tue pulsioni, quando credevi nelle possibilità, quando la vita ti sorrideva sempre e ti sentivi invincibile ed immortale?

 Sveglia, i sogni nel cassetto non ci entrano, cazzo.

La risposta a queste domande è l’unico modo per dare una direzione alla propria felicità. Diversamente, correresti il rischio di vivere una vita a caso. Senza significato, senza uno scopo preciso. Buttare la cosa più preziosa che hai nel modo più banale, aspettare che le cose ti succedano.

Non succede niente di più di quanto tu abbia la capacità di ‘sbatterti’ per far succedere le cose.

Dai qualità alla tua vita e scegli solo le cose importanti, i tuoi sogni sono importanti. Il resto lascialo a chi non ha cose importanti da fare. Corri se vuoi correre, suona se vuoi suonare, imprendi se vuoi imprendere, apprendi se hai bisogno di apprendere e non scordarti mai del tuo grande sogno. Sbattiti per esso ricordandoti di come questo ti bruciava dentro al solo lontano pensiero. Sei nato per adempiere a quel sogno e quando ti ricongiungerai ad esso, avrai capito il significato della tua vita.

Brucia dentro ed il fumo della tua passione profumerà il mondo del tuo essere speciale. 

Torno a correre, apprendere, imprendere, scalciare come un infante e bruciare del sogno che mi porto dentro.

E tu, cosa aspetti?

A presto, che non sia tardi!

[pezzo consigliato dopo la lettura]
Share this Story

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

© Copyright 2018, Tutti i diritti riservati