8Set

Ringrazia e sii gentile con il mondo, e questo si prenderà cura di te

Ci sono sentimenti che riempiono le azioni di chi le compie e di chi le riceve, semplici e potenti. Superpoteri che appartengono a pochi riconoscenti esseri fortunati, li chiamano gentilezza e gratitudine, ma in molti ne ignorano le virtù.

Grazie a te

Da piccolo ho sempre avuto particolarmente sviluppato il sentimento della gratitudine. La convinzione che nessuno mi avrebbe mai dovuto niente, mi ha portato ad apprezzare profondamente ogni gesto, azione, attenzione e gentilezza nei miei confronti. Motivo per il quale, ogni volta ringrazio stupefatto, rischiando anche di luccicare nei miei scuri occhi marroni.

Il non dare per scontato quello che fanno gli altri per noi, ci porta inevitabilmente ad apprezzare in generale tutta la nostra vita. Attraverso gli altri ci accorgiamo del vero valore dell’esistenza.  Invece,

quando diamo per scontato qualcosa, la nostra vita diventa scontata. Le cose succedono a caso e noi rappresentiamo solo una piccola casualità priva di significato, in un mondo che di certo non ha bisogno di noi

Ci sono sempre tanti motivi per ringraziare

Ogni mese, ad esempio, quando pago gli stipendi ai miei preziosi collaboratori, dico loro Grazie con un grande sorriso. Grazie per il loro tempo, grazie per la loro professionalità, grazie per il fatto che sono fedeli a me e tutta la mia organizzazione.

Ci sono poi strani esseri che si fanno anche chiamare ‘imprenditori’ che fanno l’esatto opposto, pensando che sono i collaboratori a dover ringraziare chi da loro il lavoro.

Io penso che sia tutta una questione di sensibilità e atteggiamento. Non è scontato che delle persone lavorino per me, a prescindere dai soldi con cui ricambio la loro prestazione. Se poi loro dovrebbero ringraziarmi, non è di certo un mio problema.

Ci sono sempre tanti motivi per ringraziare, altrettanti per essere gentili. Perché ogni grazie e ogni sorriso, sono dei semi che buttiamo in un mondo arrabbiato. Un mondo che ha bisogno di fiorire ovunque. E quanto tu conferisci nella vita, tanto ti verrà reso.

A proposito, Grazie a te che leggi quanto la mia strana neurologia produce.

E tu, semini, raccogli, calpesti?

A presto, che non sia tardi!

[pezzo consigliato dopo la lettura]
Share this Story

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

© Copyright 2018, Tutti i diritti riservati