7Feb

Gli Amori in chat – tutto quello che devi sapere.

(Amori Virtuali, codici reali)

”..ti sento freddo, lontano, distaccato, ti prego amore dimmi cosa succede?”
”Non succede un cazzo, siamo semplicemente in chat!”

Per quanto vogliamo sostituire la componente reale con il web, i nostri sensi scalpitano, vogliono il contatto e ci fanno spesso degli strani scherzi.

Siamo terribilmente fortunati, possiamo conoscere chiunque e dovunque. Filtrare il mondo attraverso le nostre passioni, abitudini, preferenze. L’assenza di barriere a volte ci toglie il respiro altre, ci permette di respirare.  Mark Zuckerberg ci ha dato la possibilità di rintracciare e mantenere i contatti con persone che in qualche modo abbiamo conosciuto o di cui ci siamo incuriositi. Ma lo stesso Facebook è nato dietro alle dinamiche di base della socializzazione nei college americani. Per non parlare poi dei popolari Social Dating, specializzati per conoscere persone in cerca di.. ‘qualcosa’. Alla fine mi sembra sempre di tornare verso un territorio conosciuto.. qualcuno ha detto che il mondo gira intorno al sesso (sesso che ossesso), io aggiungo, internet annesso.

Grande appassionato di Catfish(false identità sul web), ultimamente riflettevo sulle dinamiche degli amori che nascono in chat. Penso che la privazione di alcuni sensi ci porti ad immaginare alla grande.

Compensiamo quello che non vediamo con quello che vorremmo vedere.

E’ bello fantasticare, immergersi e rimanere bagnati, sono un romantico visualizzatore che sogna ad occhi aperti. Per fortuna, insieme a queste caratteristiche ho un superpotere: la consapevolezza a infrarossi. Grazie a questa dote, riesco a capire il significato dei miei voli pindarici e ricadere su terreni battuti. Purtroppo in molti potrebbero ritrovarsi davanti al niente, o peggio ancora, di fronte a psicopatici.

La bella notizia è che ci sono delle cose che si capiscono subito, da quanto inizi a chattare con qualcuno i messaggi sono palesi (per chi ha la consapevolezza ad infrarossi intendo..).

Ad esempio, le prime domande che ti fanno e le più frequenti, sono sempre in ordine di importanza per chi te le pone:

Sposato? = ti volevo nella mia vita > sto cercando una relazione
Di cosa ti occupi? = il lavoro che fa una persona per me lo qualifica > ti voglio ricco/prestigioso
🙂 = non so che cazzo dire allora faccio le faccine > non ho contenuti sufficienti o sono imbarazzato
Che stai facendo? = cerco di capire se puoi cazzeggiare con me > non ho niente di meglio da fare ora
Quando ci vediamo? = ne ho abbastanza della chat > le donne fanno l’amore e gli uomini fanno sesso

I complimenti ricevuti ti descrivono tutte le parti che appartengono alla persona che te li scrive . Come dico sempre:

i complimenti sono autoreferenziali, perché ci accorgiamo e apprezziamo negli altri solo quanto già ci appartiene

Alcuni consigli evergreen in chiusura..
Lasciate sempre credere alle donne che sono bellissime perché ultra corteggiate, ignorano che pure le più brutte hanno file di ‘arsurati’ (in pescarese significa ‘arrapati’) ominidi di sesso maschile pronti a fare complimenti campati in aria. Diffidate però dalle ragazze che vi fanno dei complimenti. Il ‘comitato femmine stronze italiane’ non permette alle ragazze del nostro paese di corteggiare, devono essere loro corteggiate. Quindi, chi ti sta corteggiando potrebbe essere un uomo oppure un semplice fake. Attenti alle acide, hanno preso una cantonata ed ora cercano capri espiatori, evitatele, datevi per malati, suicidatevi!

Adesso è proprio tardi, torno in chat che ho una Pamela Anderson di turno che mi sta facendo tanti complimenti , non capisco però perché una bella ragazza del genere si chiami Franco..

A presto, che non sia tardi!
[pezzo consigliato dopo la lettura: Rise Against – Savior]

Share this Story

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

© Copyright 2013, Tutti i diritti riservati