5Mar

Come asfaltare un Runner

In molti si chiedono quale sia il modo migliore per asfaltare un Runner, ci sono diverse teorie, in questo post ti propongo la più avanzata tecnica, quella dell’asfaltatura per sfregamento.

Asfaltatura per sfregamento

La procedura è semplice ma ci sono pochi indispensabili passaggi da rispettare.

Per ottenere una buona asfaltatura, individuato il Podista da asfaltare, dovrai appostarti al giusto passo – non bisogna avvicinarsi più di 50mt perché il Runner potrebbe accorgersi di essere pedinato e cambiare andatura. Raggiungi quindi il soggetto da asfaltare a passo silenzioso e superarlo con un leggero contatto per sfregamento.

Alcuni evitano il contatto, questo dipende sempre dal tipo di asfaltatura che si vuole ottenere. In caso contrario, lo sfregamento è preferibile farlo con il braccio o la spalla che usiamo maggiormente.

Il momento più importante di questa tecnica è il successivo repentino cambio di passo da fare, che deve essere tale da mantenere il podista asfaltato a debita distanza e condizionarlo così psicologicamente a non intraprendere azioni di contrasto.

Questa procedura è valida in condizioni normali di allenamento urbano. Nelle gare, a patto che tu non sia uno veramente veloce, asfaltare è un’arma a doppio taglio. Perché si rischia di subire lo stesso trattamento da più podisti nella fase finale della competizione, quella più importante, e portare a casa un pessimo risultato, oltre che asfalto difficile da togliere. Puoi comunque aspettare di intravedere l’arco dell’arrivo e se non hai finito tutta l’energia, asfaltare in blocco.

Condividi questa tecnica se anche tu hai mai asfaltato un Runner.

#asfaltaunrunner

Share this Story

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

*

© Copyright 2013, Tutti i diritti riservati